1986

-      Galleria delle Ore, Milano

1989

-      Cassa Rurale ed Artigiana, Barlassina

1990

-      Galleria De Bernardi, Busto Arsizio

1991

-      Galleria delle Ore, Milano

1994

-      Cassa Rurale ed Artigiana, Barlassina

-      Galleria delle Ore, Milano

-      Fondazione Marazza, Borgomanero

1995

-      Galleria Teodote, Pavia

1996

-      Galleria Palmieri, Busto Arsizio

1997

-      "Ai limiti del paesaggio possibile", Spazio Cesare da Sesto, Comune di Sesto  Calende, curata da Claudio Cerritelli.

1998

-      "Il Tavolo", Alterstudio, Milano

2000

-       ‘’Al limite del paesaggio possibile’’, Galleria S. Fedele, Milano

-        “Al limite del paesaggio possibile”, Galleria LANZA, Intra (Verbania)  -

-        “Claudio Borghi, Incisioni” , Galleria “La fabbrica”,  Villadossola (Domodossola)

2001

-       Galleria Azzardo, Milano.

2002

-       Galleria Spaziotemporaneo, Milano

-       Pinacoteca di Villa Soranza, Varallo Pombia, Novara

-       Comune di Porto Valtravaglia, Piazza dell’Imbarcadero

2004

-       Palazzo Rezzonico,  Barlassina

-       Circolo Culturale “Seregn de la Memoria”, Seregno (Mi)

2005

-       Miart, Stand personale, Galleria Spaziotemporaneo, Milano

2006

-     Galleria Spaziotemporaneo, Milano

2008

-     Galleria Ulisse Incontra l'Arte (con Elena Modorati), Bogliasco (GE)

2009

-     Parco del Ristorante Montalbano, S.Pietro di Stabio, Svizzera

2011 

-  La scultura come luogo di pensiero. Opere 2008-2010”, Palazzo Terragni, Lissone

La scultura come luogo di pensiero. Opere 2008-2010”, Castello Visconteo, Pavia

-  La scultura come luogo di pensiero. Opere 2008-2010”, Il Triangolo Nero, Alessandria

La scultura come luogo di pensiero. Opere 2008-2010”, Galleria Spaziotemporaneo, Milano

2013

- La meccanica delle meraviglie, Fondazione Leonesia, Mura di Puegnago,( Bs)

2014

- “…dalle cinque alle sette”, Torre colombera, Gorla Maggiore (Va)

2015

- “…dalle cinque alle sette”, Villa Brivio, Nova Milanese

- “…dalle cinque alle sette”, Galleria Ni Art, Ravenna

- “…dalle cinque alle sette”, Galleria Spaziotemporaneo, Milano

2016

- Tra terra e cielo, a cura di Simona Bartolena, Spazio Danseei, Olgiate Olona (Va)

“La dimensione marrativa e la razionalità astratta”, Kunsthalle Czarnetta di Uve Jans Burchart

      (con Alessandro Traina) Vignale Monferrato (Al)

2017

- “…dalle cinque alle sette, Spazio Heart, Vimercate

2018

“Il silenzio delle cose” Fondazione FGS, Cassano Magnago (Va)

- Sculture di grandi dimensioni, Villa Dho, Seveso (Mb)

2019

-  Il senso del silenzio nella scultura di Claudio Borghi, Vernissage Art Gallery, Intra (VB)

-  Opere recenti –opere future? Galleria Spaziotemporaneo, Milano, A cura di Rachele Ferrario

-  Biblioteca Luisia, Vigone (To) (con Vincenzo Satta)

2020

“Un attuale immaginario silente…”  Palazzo Ducale Gubbio, (PG), a cura di Lorenzo Fiorucci

BACK

.

.

.